<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=759293381304996&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Youtube: dalle origini all'influencer marketing

«Bene, siamo davanti agli elefanti. La cosa più bella di queste creature è che hanno una proboscite molto lunga. Ed è tutto quello che c’è da dire». Quello che sembra il discorso di un bambino è in realtà ciò che dice “Me at the zoo”, il primo video caricato nella storia di YouTube, il 23 aprile 2005. Il protagonista è Jawed Karim, allora 27enne, che insieme a Chad Hurley e Steve Chen, fonda la startup che crea la televisione del terzo millennio. E che trasforma 3 ragazzi, prima semplici impiegati da PayPal, in veri e propri milionari.

YouTube, da allora, si è evoluto in maniera esponenziale e continua a crescere come uno dei canali più preziosi per il marketing e l'intrattenimento. Nonostante l’importanza di altre piattaforme come Instagram e TikTok, YouTube è davvero all’avanguardia quando si parla di influencer marketing.

Qui di seguito alcune statistiche che ne testimoniamo l’incredibile ascesa in questo settore:

1. Gli utenti hanno guardato, negli ultimi 2 anni, oltre 50.000 anni di video-recensioni di prodotti su YouTube. Le persone, infatti, cercano quasi sempre consigli e recensioni prima di acquistare un prodotto ed è proprio qui che i brand vogliono investire: mettendosi in contatto con noti vloggers di settore che possano parlare dei loro prodotti dopo averli testati personalmente.

2. In una settimana, YouTube raggiunge più segmenti di pubblico tra i 18 e i 49 anni rispetto a qualsiasi rete TV via cavo, specialmente durante le ore di punta. Al giorno d’oggi, infatti, sempre più persone trascorrono il loro tempo online piuttosto che guardando la TV, grazie anche all'ascesa di Netflix.

3. Quando è stata l'ultima volta che hai imparato qualcosa su YouTube? Noi quasi un minuto fa. Che siano make-up tutorial, ricette di cucina o istruzioni su come cambiare la ruota della macchina, il 70% degli utenti millennials ha guardato un video su YouTube per imparare come fare qualcosa di nuovo o conoscere meglio qualcosa a cui sono interessati.

4. Quando si tratta di conoscere nuovi prodotti, le probabilità che gli utenti di YouTube guardino un video tutorial sono 3 volte maggiori rispetto a quelle che si affidino alle istruzioni per iscritto.

5. Le categorie di musica, commedia, cultura pop e 'how-to' sono le quattro categorie di contenuti più popolari su YouTube.

YouTube non perde utenti. Al contrario, con la diminuzione del tempo trascorso davanti alla TV e l'aumento del tempo online, il canale è fiorito e continuerà a farlo, in particolare grazie ai sempre più numerosi influencer che si dedicano a questa piattaforma creando contenuti divertenti e di alta qualità.

Con YouTube Premium, per esempio, i content creators hanno il loro "programma TV”. Ciò rappresenta per i brand la grandissima opportunità di convertire gli spettatori in followers e veri e propri clienti.

Vuoi capire come sfruttare Youtube al meglio? Contatta il nostro team ;)