Tre modi in cui un influencer può esserti d’aiuto

L’influencer marketing ha da tempo definito il suo ruolo nel panorama delle strategie di marketing: il settore è cresciuto del 282% dal 2016. La pandemia Covid-19 ha cambiato ancora le regole del gioco e ha portato nuovi spunti interessanti per aprire un dialogo proficuo tra marketer e influencer.

Quando gli shooting fotografici e gli eventi sono stati improvvisamente annullati per via del distanziamento sociale, i marketer si sono affidati agli influencer per la creazione di contenuti con l’obiettivo di mantenere alto l’engagement del loro pubblico.

In questa situazione particolare, non solo gli influencer sono stati capaci di destreggiarsi con agilità restando autentici ma sono anche stati in grado di fornire dei punti di vista interessanti a proposito delle tipologie di contenuto che riscontravano più di successo. Grazie al loro network e alla capacità di ascolto sociale, skill affinata con l’esperienza, gli influencer hanno molto di più da offrire ai marketer di semplici contenuti e possono essere davvero utili per aiutarti a disegnare campagne di successo che fanno la differenza.

1. Impara dagli Influencer 

Gli influencer sono fonte di idee innovative ottime per la definizione di un piano strategico davvero competitivo. Storicamente, i marketer si affidavano ai focus group o alle ricerche di mercato. Purtroppo, in una situazione post pandemia, un processo laborioso e lungo come quello delle ricerche di mercato produce insight obsoleti. Già a Marzo 2020, il 51% dei leader di marketing hanno dichiarato di affidarsi a piattaforme di ascolto sociale per stare al passo con i desideri in continua evoluzione dei loro clienti. Mentre molti marketer già si affidavano a processi del genere, la pandemia COVID-19 ha simultaneamente fatto in modo di mettere alla prova i dati ottenuti da quelle piattaforme.

Gli Influencer sono la fonte migliore in tempo reale di interazione e ascolto sociale. Prima di iniziare la tua campagna, dovresti confrontarti con gli influencer e capire cosa potrebbe davvero generare valore per un target specifico o qual è il best timing, basandovi sulle loro attivazioni precedenti. Queste sono informazioni inestimabili a cui puoi accedere solo mettendoti in contatto con loro, considerandoli non unicamente come creatori di contenuti ma anche come esperti di una determinata community.

2. Testa lo Storytelling di una campagna

Gli influencer possono aiutarti a capire su quali messaggi imperniare la tua campagna per raggiungere gli obiettivi desiderati.
Potresti testare diverse tipologie di story: quelle basate sul brand e quelle basate sullo storytelling, vedendo che tipo di reazione suscitano e quale delle due ti garantisce un maggior numero di conversioni.

Utilizza, ad esempio, due influencer diversi: uno che sostiene i vantaggi a lungo termine di un prodotto e l’altro che, invece, suggerisce l’acquisto per soddisfare un bisogno immediato. 

Una strategia potrebbe essere più efficiente dell'altra— oppure potresti accorgerti che entrambe lo sono. Puoi testare quale strategia è la migliore per te all'inizio della tua campagna, prima di implementarla su larga scala.

3. Massimizza l'impatto dei contenuti guidati dai creator!

Una volta che l'influencer inizia a pubblicare i tuoi contenuti, ci sono alcune cose che puoi fare per amplificare il tuo impatto:

✔️ Condividi i loro contenuti sui canali social del tuo marchio per spingerli e per coesione 

✔️Chiedi loro se hanno idee su future collaborazioni: un’intervista o un podcast, scrivere un blogpost insieme a qualche altro influencer e ricevere il loro contributo sul tuo prossimo progetto. Più il creator è coinvolto, più è facile che promuova il tuo brand con entusiasmo. E’ importante ricordare che queste persone sono creatori di contenuti professionisti e che le loro idee sono spesso preziose oltre che innovative. 

✔️Dai la priorità a modalità innovative di engagement. Promuovi dei giochi per creare delle sfide. Le sfide di TikTok e Instagram Reels stanno diventando sempre più popolari in questo momento e anche YouTube Shorts è all'orizzonte. Molti consumatori hanno molto più tempo a disposizione in questo momento: assicurati che interagiscano anche con il tuo brand! 

Gli influencer non sono più considerati unicamente per strategie post-and-go ma possono davvero essere una delle risorse più importanti delle tue campagne. Il loro rapporto con i brand assume una nuova forma: il loro coinvolgimento inizia ancora prima dell’implementazione della campagna. 

Il loro contributo nella definizione delle strategie permette ai brand di avere riscontri numerici in tempo reale, con il risultato di campagne più flessibili, una risonanza più profonda e quindi risultati migliori.