Rafforza la tua strategia di Influencer Marketing!

L'influencer marketing è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni. Con i consumatori che trascorrono ancora più tempo sui social a causa della pandemia, non è mai stato più importante per i brand integrare l'influencer marketing nel proprio marketing mix.

Alcuni brand hanno iniziato a sperimentare da soli con team interni e sono rimasti sorpresi dal fatto di non riuscire ad ottenere i risultati sperati. Prima di rassegnarsi e dichiarare che l’IM "non funziona", ecco i nostri migliori consigli per una strategia senza eguali!

Definisci in modo chiaro i tuoi KPIs (e sii realista!)

Questo potrebbe sembrare un'affermazione ovvia. Tuttavia, spesso scopriamo che i brand non ottengono i risultati desiderati perché non stanno impostando i parametri di riferimento corretti per quella che considerano una campagna di successo. Quando si definiscono i propri KPIs, bisogna separarli dagli obiettivi aziendali generali e considerare ciò che si vuole ottenere da una specifica attivazione. 

Decidere se si desidera aumentare la brand awareness, spronare agli acquisti o far crescere il pubblico del proprio canale avrà un impatto sulla strategia e quindi sui KPIs: il successo dovrebbe essere misurato rispetto a benchmark molto diversi a seconda dell'obiettivo. Leggi il nostro blog su come misurare il successo dell’influencer marketing attraverso metriche qualitative.

Le persone sono importanti tanto quanto i numeri

La copertura e le impression sono importanti ma non dovrebbero essere le uniche metriche importanti quando si selezionano i creator. Ci sono molti altri fattori in gioco quando si scelgono i creator giusti per il proprio brand.

Inizia guardando quali sono i contenuti che pubblicano e cosa questi dicono di loro (promuoveranno il tuo brand, quindi assicurati che siano in linea). Il loro pubblico interagisce positivamente con i loro contenuti e quanto sono coinvolti? Esistono potenziali conflitti di interesse o differenze sostanziali evidenti tra loro e il brand? Infine, e forse la cosa più importante, saranno in grado di raggiungere il tuo obiettivo? Potrebbero essere alleati ottimi per vari motivi ma l’unica cosa che dovrebbe veramente contare è il tuo obiettivo.

Pensa a lungo termine

Nella messa a terra del tuo progetto dovrai definire diversi aspetti, come ad esempio, di quanti influencer avrai bisogno, la frequenza dei contenuti e il loro livello di engagement con il brand. Coinvolgere un influencer in fase iniziale durante la pianificazione avrà sicuramente un impatto positivo sul contenuto e sull’autenticità di questo. Un alto engagement da parte loro potrebbe anche tradursi nella pubblicazione di più contenuti rispetto ai termini concordati.

L'autenticità è diventata un aspetto fondamentale nel mondo della comunicazione. Ed è proprio per questo che è importante scegliere con cura chi ti aiuterà nello sviluppo della tua campagna. La maggior parte dei creator vorrebbe essere coinvolto in meno progetti e collaborare piuttosto con pochi partner per lavorare e pianificare a lungo termine. Il 94% dei nostri influencer intervistati ha espresso interesse nel lanciare prodotti con un brand in ottica di una cooperazione a lungo termine e ritiene che questa fornirebbe vantaggi ad entrambe le parti.

La creatività è tutto

La scelta del creator e del canale giusto per trasmettere il messaggio giusto al momento giusto si tradurrà in acquisti online più o meno incisivi. Indipendentemente dal creator con cui lavori, è essenziale avere fiducia. I creator riscuotono così tanto successo perché comprendono i loro follower e creano contenuti a loro congeniali. Definisci il brief e fidati di loro, troveranno il modo migliore per comunicare al loro pubblico. I brief sono certamente importanti ma ricordati anche che i creator hanno bisogno di spazio e libertà per creare qualcosa di unico.

Pianifica il futuro guardando il passato

Devi valutare tutti gli aspetti in cui la tua campagna ha avuto un impatto. Alcuni sono semplici metriche di marketing e sarà facile comprenderle subito. Altri non sono così immediati ma è comunque importante prenderli in considerazione. 

Metti sempre in relazione i tuoi risultati con i tuoi obiettivi e investimenti. Cerca di comprendere tutti gli aspetti in cui la campagna ha apportato benefici al tuo brand. E se scopri che una campagna non ha avuto successo, non scoraggiarti. 

Utilizza i dati più importanti per vedere in quale fase le cose non sono andate come dovevano e valuta: la campagna ha avuto un rendimento inferiore o le metriche di successo erano troppo ottimistiche? Oppure metti tutto nelle mani di professionisti del settore e sii pronto per un successo che non avresti mai immaginato!