I 5 migliori trucchi per battere l’algoritmo di Instagram

Il tuo brand è al passo con le modifiche apportate all'algoritmo di Instagram?

Nel 2016, Instagram ha annunciato che i feed degli utenti avrebbero dato la priorità ai "momenti a cui tieni” ovvero post che suscitano un reale interesse, mettendo da parte così il metodo di ordine cronologico inverso.

L’algoritmo di Instagram ora propone post nuovi che incontrano gli interessi degli utenti.

Secondo la rete questi sono i punti cruciali dell'algoritmo di Instagram:

Interesse: Si ipotizza il tuo interesse per contenuti simili a quelli con cui hai interagito.

Attualità: I post più recenti hanno la priorità rispetto a quelli più vecchi.

Relazione: Viene data la priorità ai contenuti degli account con cui hai interagito di più.

Frequenza: La frequenza con cui utilizzi Instagram determina quali saranno i top post nel tuo feed.

Following: Il numero di persone che segui influisce su ciò che vedi: potresti vedere meno contenuti di un determinato account se segui molte persone.

Utilizzo: Se trascorri più tempo scorrendo il feed di Instagram significa che vedrai di più se non addirittura tutto ciò che l'algoritmo ha da offrirti.

 

Quindi... come puoi giocare d’astuzia e vincere questo algoritmo sempre più complicato?

  1. Migliora la qualità delle tue foto

Secondo Instagram stesso, il posizionamento più alto nei feed va di pari passo con la pubblicazione di “contenuti di alto livello". Bene ma… come si definisce esattamente un “contenuto di alto livello"? Instagram, in questo, non è poi così specifico! In ogni caso, non si può negare che i contenuti più apprezzati e condivisi su Instagram di solito siano molto belli visivamente. Colori ipnotizzanti, paesaggi mozzafiato. Il genere di cose che fa sì che le persone si fermino e mettano un "mi piace”.

Se stai già creando contenuti del genere, sei decisamente avvantaggiato. In caso contrario, potresti iniziare a pubblicare qualche immagine professionale.

2. Crea più contenuti video

Ok... Instagram non dice esplicitamente che i video hanno la priorità sulle foto. Ma certo è che non performano allo stesso modo! Ricordi cosa abbiamo appena detto sui contenuti accattivanti? I video vengono, inoltre, riprodotti automaticamente nel feed del tuo pubblico, quindi non c'è modo migliore di pubblicare un video per attirare l'attenzione. Se Instagram misura l'interesse in base al tempo trascorso su un post, la tua priorità deve essere aumentare il tempo che i tuoi follower trascorrono sul tuo profilo. I video sono contenuti accattivanti che fanno spendere più secondi agli utenti sul tuo profilo. È semplice!

Instagram continua ad aggiungere e supportare nuove funzionalità video come Reels e IGTV. Questi tipi di contenuto possono apparire sia nel feed principale che nel proprio account nelle schede dedicate, il che significa che Instagram sta effettivamente raddoppiando la capacità del pubblico di trovare contenuti video.

3. Sfrutta il potere dei tuoi hashtag

Come abbiamo già detto: è importante che il tuo post arrivi a più persone possibili. Gli hashtag possono aiutarti ad attirare utenti in pochi secondi! Includendo gli hashtag, ti assicuri che i tuoi post possano anche essere cercati. Una combinazione di hashtag, prodotto e community è il mix perfetto per favorire un buon engagement.

Non aver paura di esagerare con gli hashtag: utilizzare fino ad un massimo di 30 hashtag può essere molto efficace per la tua visibilità. Assicurati però che siano pertinenti e non sembrino spam.

4. Pubblica sempre storie

Molto probabilmente le storie non hanno alcun tipo di influenza sull'algoritmo di Instagram. Allora perché noi consigliamo di farle? Prima di tutto perché sono un tipo di contenuto estremamente popolare e molto efficace a livello di marketing. Le storie sono visibili nella parte superiore del feed dell'utente indipendentemente da come l'algoritmo organizza i contenuti, questo ti dà la certezza di essere costantemente al primo posto e alla portata del tuo pubblico. Questo però non significa che tu debba pubblicare unicamente storie. Non devi scegliere tra storie o post classici, devi imparare ad integrarli. Le storie rappresentano un modo autentico e veloce per coinvolgere il tuo pubblico, gli utenti amano questo tipo di contenuti. Mantengono il tuo brand in primo piano e al centro dell’attenzione.

In sostanza, le storie manterranno costantemente visibile il tuo profilo. Questo è un buon modo per alzare l’engagement: pubblicando storie che incoraggiano i follower a controllare i tuoi nuovi contenuti. 

5. Fai più spesso dirette IG

Come per le storie, i video in diretta non hanno alcun impatto specifico sull'algoritmo di Instagram. Tuttavia, Instagram Live invia notifiche ai follower e posiziona l’icona della live in cima ai feed delle storie del tuo pubblico. Il bello delle dirette è che il pubblico è più interessato alla spontaneità dei creator piuttosto che all’alta qualità di un contenuto. Oltre a proporre contenuti video, i brand dovrebbero sperimentare anche le dirette.

Nel 2020 i video in diretta sono esplosi: è stato un modo per tenersi in contatto attraverso domande e risposte ed eventi digitali. Prova a fare video live prendendo dimestichezza con questo nuovo formato; i first mover e gli early adopter di solito vengono premiati sui social media!